Tutorial – Creare un time-lapse

Quanti di voi hanno mai avuto l’idea di registrarsi mente programmate un videogioco? Se vi filmate durante le vostre ore di creazione e riducete il video a qualche minuto allora avete appena creato un time-lapse. Un esempio di time-lapse potrebbe essere questo:

Bene, allora di cosa abbiamo bisogno? Dovete semplicemente scaricare ChronoLapse da questa pagina (prendete la versione windows più recente, per questo tutorial ho utilizzato la 1.0.7) e decomprimete la cartella dove volete. Avviate quindi chronolapse.exe e vi apparirà questa schermata:

Prima di tutto impostate ogni quanti secondi ChronoLapse dovrà prendere una cattura del vostro schermo. Di default è impostato a 60 secondi, ma potete cambiarlo a piacimento. Se non è già fatto, attivate Screenshots e disattivate Webcam. Ora andate sul primo tasto dall’alto Configure ed vi apparirà quest’altra schermata:

L’unica cosa che dovete fare è cambiare la Save Folder in una cartella dove mettere le immagini prese. Poi scegliete il formato file da File Format e se volete che un timer nero mostri secondi, ore e giorni su ogni foto abilitate la casella in alto Show Timestap o disabilitatela per non mostrare il timer. Contrariamente all’immagine Capture Dual Monitors Subsection devono rimanere disabilitati.

Voilà, siete pronti per il vostro time-lapse. Per far partire il programma cliccate sul bottone Start Capture! Quando avrete finito di sviluppare il vostro gioco cliccate su Stop Capture (che apparirà dove prima c’era Start Capture). Ci resta l’ultima tappa, ovvero convertire le vostre immagini in video: andate quindi nel tab Video.

In Source Images inserite la cartella dove risiedono le immagini scattate, in Destination Folder immettete la cartella dove il video verrà creato e se non avete più niente da modificare come il frame rate o il codec cliccate sul bottone Create Video. Apparirà una barra di caricamento e una finestra del terminale. Non panicate, è il programma che ne ha bisogno. Finito il processo andate a gustarvi il vostro video dove avete deciso che veniva creato.

Infine, prima di caricarlo su Youtube, con un qualsiasi video editor aggiungeteci un titolo, testo o musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*